Vi siete mai chiesti perché iPhone sia lo smartphone più venduto del mercato mobile? So che la maggior parte delle persone che mi segue usa uno smartphone con Android, di conseguenza sono più che sicuro che molti di voi questa domanda se la siano posta: i più obiettivi sanno che iPhone ha i suoi pregi ma sono consapevoli dei difetti che da sempre affliggono iOS, il sistema operativo di Apple; gli altri, invece, si limitano a criticarne il prezzo e la moda legata al brand.

Oggi cerco di darvi tre motivazioni concrete per cui iPhone è lo smartphone più venduto e amato dagli utenti, visto che sono anni ormai che utilizzo sia iOS che Android quotidianamente, preferendo spesso il sistema operativo di Google per la sua apertura, ma questo è un altro discorso.

1: iPhone fa parte di un ecosistema che ti seduce e ti intrappola

Chi di voi non ha mai sentito parlare di “ecosistema” nel momento in cui si discute dei dispositivi Apple? Perché è così importante? Risulta davvero uno dei motivi per cui iPhone vende così tanto?

Procediamo per gradi, Apple riesce ad assuefare i propri clienti con diversi dispositivi che hanno la capacità di comunicare tra loro in maniera perfetta.

Voglio fare un semplice esempio riguardante Handoff: se avete sia un iPhone che un Mac potete iniziare a scrivere una mail sullo smartphone e ritrovarvi la stessa mail in fase di scrittura sul Mac, stessa cosa per la navigazione web e per molte altre applicazioni, senza dimenticare che potete rispondere alle chiamate dal vostro PC o dal vostro iPad. Insomma un’integrazione perfetta.

L’ecosistema iOS, però, non si limita solo alla comunicazione tra diverse macchine dell’azienda, comprende anche una serie di servizi che una volta provati è difficile lasciare. Faccio un esempio relativo ad iCloud: purtroppo sulla controparte Android non c’è ancora nulla di paragonabile, Google Drive non offre la stessa immediatezza e semplicità di utilizzo, con iCloud avrete tutto sincronizzato in maniera nativa tra i vostri dispositivi, senza contare la funzione di Backup a un livello decisamente più alto rispetto a ciò che avviene su Google.

Infine c’è la questione legata all’acquisto di applicazioni: chi compra su App Store difficilmente si decide a cambiare sistema operativo, avendo investito una certa quantità di denaro. Applicazioni che, tra l’altro, da un punto di vista grafico sono ancora molto avanti rispetto alla controparte Android.

Tutto ciò si riferisce a una tipologia di utenti chiamati consapevoli, coloro i quali usano iPhone e prodotti Apple perché realmente convinti della loro bontà rispetto agli altri dispositivi, e che non possono fare a meno di ciò che iOS ha da offrire di diverso rispetto ad Android. Purtroppo devo ammettere che la percentuale di persone appartenenti a questa fascia è davvero molto bassa rispetto alla totalità di clienti Apple.

2: la forza di un brand diventato leggenda e… moda

Probabilmente è il motivo principale per cui iPhone è lo smartphone più venduto sul mercato: Apple negli anni è riuscita ad accrescere il valore del brand in maniera esponenziale, fino a raggiungere la vetta. Chiunque conosce il simbolo con la mela morsicata, dal bambino di 8 anni alla persona anziana di 70 anni, al pari di brand quali Disney o Coca-Cola.

Come si riesce a creare un brand così forte? In che modo Apple è riuscita a diventare agli occhi degli utenti più di una semplice azienda informatica, fino a essere riconosciuta nel motto “think different”? Difficile dirlo con precisione, di sicuro è stata di fondamentale importanza la figura di Steve Jobs, la storia e l’evoluzione dell’azienda negli anni.

L’attenzione storica per i dettagli del prodotto, la capacità di rendere semplice la fruizione di qualsiasi servizio e utilizzo dei dispositivi, e la comunicazione nei confronti del cliente sono solo tre dei tanti fattori che hanno accresciuto il valore del brand anno per anno.

Se avete mai guardato la presentazione di un nuovo iPhone saprete che difficilmente l’azienda fa paragoni con altri dispositivi presenti sul mercato, è come se esistesse solo iPhone. Dire “il miglior iPhone di sempre” equivale a “il miglior smartphone di sempre” per la maggior parte delle persone che guarda quel Keynote di presentazione.

Non bisogna, però, dimenticare un fattore di importanza fondamentale: iPhone è stato il primo smartphone a essere lanciato sul mercato, Apple ha giocato d’anticipo puntando, di fatto, su una nuova categoria di dispositivi. Il primo iPhone risultava diverso rispetto a tutto ciò che era presente nella telefonia in quel periodo, lontano dai palmari grossi, lenti e complicati da utilizzare, ma user friendly e ben funzionante.

Nel momento in cui riesci ad arrivare prima di tutti hai già un vantaggio notevole, è una regola del mercato ed Apple è stata brava a sfruttare questo gap.

3: iPhone costa di più, è il meglio

Non prendiamoci in giro, immaginiamo un classico scenario: un utente che si disinteressa completamente della tecnologia, con una bella somma da spendere per uno smartphone perché vuole il meglio presente sul mercato, che dispositivo acquisterà? La risposta è molto semplice e immediata, acquisterà il dispositivo più costoso.
Difficile dire perché la mente umana funziona in questo modo, ma provate a pensare a un settore in cui non siete particolarmente ferrati e dove non conoscete bene le dinamiche dovute a prezzi e valori reali, vi accorgerete che siete portati a pensare al prodotto o servizio che costa di più come il migliore in assoluto.

Da qui capiamo anche il motivo per cui i top di gamma Android inseguono iPhone dal punto di vista del prezzo. Negli ultimi anni, infatti, abbiamo visto numerosi brand emergenti nel mercato smartphone che, affermandosi, hanno cercato di lanciare top di gamma a prezzi molto più alti e in linea con i dispositivi Apple: un top di gamma deve avere un prezzo da top di gamma.

Nessuno di questi tre motivi da solo basta a spiegare la forza di iPhone sul mercato mobile, secondo la mia opinione si tratta di tre motivazioni che solo considerate nel loro insieme spiegano perché il top di gamma di Cupertino sia il più venduto in assoluto.

Vi lascio con due video pubblicati alcuni mesi fa su TuttoAndroid e TuttoTech: 5 motivi per passare da iOS a Android e 5 motivi per fare il passaggio contrario.

 

 

Categorie: AppleiOSSmartphone

Articoli correlati

Android

Il miglior smartphone Android del 2017? Lo avete scelto voi!

Qual è il miglior smartphone Android di inizio 2017 e perché? Ecco la scelta tra Samsung Galaxy S8, LG G6, Huawei P10, Honor 8 Pro e Xiaomi Mi6.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca per saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi